03 Ottobre 2011

Val di Merse, gran tour


La Toscana più intima e sconosciuta. Un paesaggio incantato a portata di pedali. Questa è la Val di Merse, una terra che unisce il fascino della storia a una natura ancora incontaminata. Perfetta per il cicloturismo, con le sue strade prive di traffico e i tanti itinerari che possono soddisfare sia i cicloturisti esperti sia i pedalatori della domenica e le famiglie in bici che vogliono gustarsi la gita in tranquillità e con ritmi lenti.

Dove si trova? La Val di Merse è situata a sudovest di Siena. Pur essendo uno splendido angolo di Toscana dove svetta San Galgano, la cattedrale a cielo aperto, e si trovano rilevanti siti etruschi e medievali, non è ancora conosciuta al turismo di massa. Questo la rende un luogo ideale per i cicloturisti che amano sentire il respiro della natura.

L'ultima notizia che arriva per i viaggiatori in bici è che dopo L'Eroica e il Canale Mastro della Chiana, in provincia di Siena c'è un altro percorso permanente per cicloturisti, il Grand Tour della Val di Merse, 147 chilometri con 2500 metri di dislivello. L'itinerario è completamente segnalato con pannelli direzionali e distanziometrici.

Il percorso che tocca tutti i comuni della Val di Merse: Sovicille, Chiusdino, Monticino e Murlo, penetra nel cuore della Montagnola Senese, arriva alle propaggini meridionali delle vallate dell'Elsa e del Cecina, rotolando a sud, fino alla vallata dell'Ombrone, per poi toccare Siena.

Altra caratteristica di questo itinerario è quello di seguire vie secondarie, quasi senza traffico. Non solo. E' già sugli scaffali delle librerie la guida "Val di Merse in Bicicletta", edita da Ediciclo Editore e scritta da Enrico Caracciolo, Andrea Rossi e Jacopo Ruotolo. Contiene tutta la descrizione del tour e la cartina del percorso, uno strumento validissimo per tutti i cicloturisti indipendenti.

Per chi invece preferisce il giro organizzato ecco una proposta da non perdere, valida dal 21 al 23 ottobre, contando sui dolci weekend che l'autunno appena iniziato sa ancora regalare in Toscana.

Vediamo insieme il programma:

 

Venerdì 21 ottobre:

Ore 9.30: Il Grand Tour intorno a San Galgano. Escursione in bici di 20 chilometri con partenza ed arrivo a San Galgano. Suggestiva pedalata di media difficoltà che copre in parte il percorso permanente del Grand Tour della Val di Merse. Itinerario che si snoda in prevalenza tra boschi e strade secondarie toccando anche il paese di Chiusdino, patria di Galgano Guidotti, fondatore dell'Abbazia. 

L'escursione sarà guidata e gratuita. Eventuale noleggio bici, a pagamento, da prenotare.

A tutti i partecipanti verrà offerta la guida "Val di Merse in bicicletta", edita da  Ediciclo Editore.

Ore 11.30: tappa all'Abbazia di San Galgano.

Cerimonia di inaugurazione, con taglio del nastro, e conferenza stampa di presentazione del percorso permanente del Grand Tour della Val di Merse: 147 chilometri, con segnaletica dedicata, attraverso i territori di Sovicille, Chiusdino, Monticiano e Murlo. Buffet di assaggi di prodotti locali.

 

 

Sabato 22 ottobre:

Ore 9.30: Il Grand Tour nella Montagnola Senese.

Escursione di 25 chilometri con partenza ed arrivo a Sovicille (Piazza Marconi). Percorso di media difficoltà, di grande interesse paesaggistico, storico e naturalistico, prevalentemente su strade bianche, che tocca anche la Pieve romanica di Pernina e le belle ville di Celsa e Cetinale.

L'escursione sarà guidata e gratuita. Eventuale noleggio bici, a pagamento, da prenotare. A tutti i partecipanti verrà offerta la guida "Val di Merse in bicicletta", edita da  Ediciclo Editore.

Per tutta la mattinata, nel centro storico di Sovicille, si tiene il Mercatale (prodotti biologici e di filiera corta). Alla fine dell'escursione sarà possibile assaggiare e acquistare gli ottimi prodotti presentati.

 

Domenica 23 ottobre:

Ore 9.30: Il Grand Tour nella terra degli Etruschi. Escursione di 22 chilometri con partenza e arrivo a Murlo. Percorso facile, di grande interesse naturalistico, che costeggia il torrente Crevole lungo la vecchia ferrovia della miniera e, in parte, si affaccia sul paesaggio delle Crete senesi. L'escursione sarà guidata e gratuita. Eventuale noleggio bici, a pagamento, da prenotare.

Alla fine dell'escursione  possibilità di visita dell'interessantissimo Museo Etrusco dell'Antiquarium di Poggio Civitate.

 

INFO

www.terresiena.it

www.ediciclo.it