23 Aprile 2012

Danimarca, regno della bici

Dal 5 al 7 maggio le città danesi di Herning e Horsens ospiteranno le prime tre tappe del Giro d'Italia. Un'occasione per scoprire una terra che mette a disposizione del cicloturista infinite possibilità

 

di Sauro Scagliarini

Manca ormai pochissimo al Giro Start 2012, infatti, dal 5 al 7 maggio le città danesi di Herning e Horsens ospiteranno le prime tre tappe del Giro d'Italia, una delle corse a tappe più appassionanti del mondo.
I circuiti cittadini di Herning e Horsens, le infinite distese delle coste dello Jutland e le salite verso i punti più alti della Danimarca, l'Ejer Bavnehøj e l'Yding Skovhøj, sono alcune delle sfide che i 198 partecipanti dovranno affrontare nel Giro d'Italia 2012, con la sua prima grande partenza in Scandinavia.
Inoltre ci sarà la possibilità per tutti di trasformarsi in ciclisti professionisti e partecipare alla più dura gara ciclistica del mondo…
Il Giro-Start 2012 sarà la più grande gara ciclistica per dilettanti che la Danimarca abbia mai visto. Tre fantastiche corse ciclistiche, alle quali tutti possono partecipare, sia alti sia bassi, sia molto sia affatto allenati. Uomini, donne e bambini di ogni età potranno partecipare, quando sarà dato il segnale di partenza alle tre più grandi corse per dilettanti durante il Giro d’Italia. Si correrà sia su strade provinciali sia su percorsi per mountain bike.

La Danimarca in bici non è però solo per i professionisti e appassionati di gare: piste ciclabili ovunque, città e paesaggi splendidi e brevi distanze fanno della Danimarca la destinazione perfetta anche per chi ama, durante una vacanza, prendersela con calma.
Con oltre 10.000 chilometri di piste ciclabili, il paesaggio pianeggiante, la splendida natura e le brevi distanze, la Danimarca è una destinazione perfetta per una vacanza in bicicletta. Il mare non è mai lontano se desiderate fare una nuotata; anche i centri cittadini sono facilmente raggiungibili se volete dedicare del tempo allo shopping. Se invece volete preservare un po’ delle vostre preziose energie, potete portare con voi la bicicletta sul treno e spostarvi velocemente da una parte all’altra del Paese.
In Danimarca i ciclisti non sono una curiosità, sono anzi parte integrante del paesaggio. I danesi amano la propria bici, e sono uno delle popolazioni che più pedalano al mondo, una affrmazione facile da verificare, anche solo facendo un giro per le strade di Copenaghen, dove le piste ciclabili vengono utilizzate diligentemente per tutto l’anno.
Nella capitale danese è normale vedere i politici parcheggiare le due ruote davanti al Parlamento o l'attore famoso con la spesa sul manubrio e persino la famiglia reale salta spesso in sella alle due ruote in occasione di eventi ufficiali o per portare in giro i figli per la città.
Sempre in tema di reali, anche se non in bicicletta, Sua Maestà la Regina Margrethe II di Danimarca visiterà l’Italia in occasione della mostra “I Regni Immaginari. Dentro la favola di H.C. Andersen. Le opere di S. M. la Regina di Danimarca Margrethe II” che sarà inaugurata il prossimo 13 aprile presso il museo Museo Nazionale Romano Palazzo Massimo a Roma dove sarà visitabile fino a settembre.
La mostra consiste principalmente dei decoupage per la scenografia e i costumi di scena creati dalla Regina per la trasposizione cinematografica della fiaba di H.C.Andersen: I Cigni Selvatici.
La mostra sarà inoltre affiancata dall'esibizione speciale incentrata sui soggiorni nella capitale italiana del favolista danese con
http://museum.odense.dk/museums/hans-christian-andersen-museum.aspxmuseum.odense.dk/museums/hans-christian-andersen-museum.aspxcreati durante le sue "vacanze romane". I disegni sono normalmente conservati al museo a lui dedicato nella cittadina di Odense in Danimarca.
Prima di arrivare in Italia la mostra è stata esibita in Danimarca, Mexico, Stati Uniti, Cina e Giappone. Durante la permanenza in Italia la Regina farà una visita di cortesia dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Come parte del programma la Regina e il Presidente assisteranno ad un concerto al Palazzo del Quirinale in occasione della Presidenza danese del Consiglio dell’Unione Europea. La Regina visiterà inoltre l’Accademia di Danimarca a Roma.