03 Maggio 2013

La Provenza in Bici+Barca

Percorrere con un mix di sport e relax un’area disegnata dai due rami del Rodano, la Camargue, il regno di grandi spazi e silenzi, dove terra, laguna e mare si perdono in un unico orizzonte e la ricca fauna vive in semilibertà


Scoprire la Provenza con la formula della bici+barca. Percorrere con un mix di sport e relax un’area disegnata dai due rami del Rodano, la Camargue, il regno di grandi spazi e silenzi, dove terra, laguna e mare si perdono in un unico orizzonte e la ricca fauna vive in semilibertà: dai tori, ai cavalli bianchi, ai fenicotteri rosa. Un viaggio affascinante da Aigues Mortes, porto-fortezza con i suoi intatti bastioni medievali fino ad Arles, conosciuta per la sua Arena magnificamente conservata e l’eco delle orme lasciate da Van Gogh.

Arrivare poi in Provenza e attraversare la zona del Vauclause – un trionfo di girasoli e papaveri in fiore, villaggi arroccati, piazzette e fontane gorgoglianti all’ombra degli ulivi e colline delle Alpille –  ed infine raggiungerete il comune francese di Villeneuve-les-Avignon innalzandosi su uno sperone roccioso sulla sponda occidentale del Rodano, proprio di fronte ad Avignone.

 

DURATA: 8 Giorni/7 notti.

PERIODO: due date di partenza possibile sabato 03/08/2013 (Aigues Mortes - Villeneuve-les Avignon) o sabato 10/08/2013 (Villeneuve-les Avignon – Aigues Mortes).

PREZZO: 970 euro.

NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI: 16 persone .

 

CARATTERISTICHE TECNICHE 

Terreno pianeggiante e lievemente ondulato; tappe che vanno dai 30 ai62 km giornalieri, ad una media di 13 km/h (bassa e alla portata di tutti) significa dalle 3.15 ore alle 4.45 ore di lenta pedalata da suddividere nella giornata per sostare nei luoghi consigliati dal road-book o dove si è più ispirati. Il percorso è composto per il 70% di piste ciclabili asfaltate e del 30% di strade asfaltate. Tour adatto a tutti. Consigliato anche per i ragazzi dai 12 anni che lo potranno pedalare in autonomia.

 

Il VIAGGIO GIORNO PER GIORNO

 

1° giorno: Arrivo individuale ad Aigues Mortes 

Arrivo individuale ad Aigues Mortes, imbarco dalle ore 18.00 e tempo a disposizione per visitare la cittadina. Cena e pernottamento a bordo dell’imbarcazione l’Estello, costruita nel 1937 e ristrutturata completamente secondo i moderni canoni di comfort e sicurezza.

 

2° giorno: Tour circolare Aigues Mortes – le Grau-du-Roi- Aigues Mortes (ca. 35 oppure 44 km) 

Il secondo giorno la barca rimarrà ancorata ad Aigues Mortes: un’affascinante città medievale che conserva le massicce torri difensive del 13° secolo, ancora oggi percorribili a piedi godendo di una magica visuale sulla cittadina. L’escursione in bici sarà l'occasione per un primo incontro con le bellezze naturali della Camargue: attraversare le tranquille strade sterrate lungo canali e stagni avendo la fortuna di vedere stormi di fenicotteri rosa alimentarsi nelle acque. Giunti al borgo marinaro di Le-Grau-du-Roi dove, dopo una escursione opzionale di 10 km ad anello in una tranquilla foresta di pini marittimi, si potrà riposare sulla spiaggia o in alternativa proseguire in bicicletta fino alla spiaggia selvaggia e ventosa di L'Espiguette. Nel pomeriggio, sulla via del ritorno, si visiteranno le antiche saline. Cena e pernottamento in barca.

 

3° giorno: Aigues Mortes – St Gilles – Arles – (ca. 32 oppure 60 km) 

 La barca partirà alle 9 per raggiungere St.Gilles, dove arriverà verso le 12. Da qui inizierà la tappa in bici verso Arles: una delle città più caratteristiche del Midi francese dai tratti spagnoli, gitani, classici e camarguesi, una città piuttosto piccola, famosa per il teatro Antico che, a ridosso delle case, si apre improvvisamente alla vista del visitatore. Proseguendo si pedalerà piacevolmente tra campi e strade di campagna, avvistando i tipici cavalli bianchi e i tori della Camargue. Con una deviazione di circa 10 km si potrà raggiungere il ponte levatoio in legno dipinto da Van Gogh in una delle sue opere.

 

4° giorno: Arles – Vallabrègues (ca. 56 oppure 62 km) 

La giornata inizierà ad Arles per proseguire pedalando attraverso la catena delle Alpille – rilievi di 500 metri sulla linea di confine con la Camargue con distese di vigneti e ulivi, fattorie solitarie, borghi e macchie di cipressi –. Una strada in salita porterà in direzione St. Remy-de-Provence e poi, arroccato su un nudo sperone roccioso, al pittoresco villaggio di Les Baux-de-Provence, una delle attrazioni turistiche più popolari della Francia. La tappa prevista per la quarta giornata avrà una difficoltà maggiore rispetto alle altre.

 

5° giorno: Tour circolare Vallabrègues (ca. 32 km) 

Mentre la barca rimarrà ferma a Vallabrègues, sarà possibile addentrarsi in uno dei paesaggi più intatti della Provenza, vero e proprio paradiso degli escursionisti: raggiungere Boulbon, tipico villaggio medievale situato tra le pieghe di la Montagnette, spingendosi fino alla magnifica abbazia di Saint-Michel-de-Frigolet, e terminando il tragitto al castello di Barbentane, alla confluenza del Rodano e del fiume Durance.

 

6° giorno: Vallabrègues – Villeneuve les Avignon (ca. 61 km) 

Lasciando Vallabrègues si pedalerà, attraverso antichi borghi e vigneti, fino all’acquedotto romano di Pont du Gard: questo ponte, con i suoi tre livelli di archi in pietra, attraversa la Valle del Gardon, ed è parte di un acquedotto costruito durante il primo secolo per trasportare l'acqua dalla sorgente dell’Eure fino alla città romana di Nîmes, lungo una distanza di oltre 50 km. A metà pomeriggio si raggiungerà la barca a Villeneuve les Avignon, adagiata sull’altra riva del Rodano proprio di fronte ad Avignone.

 

7° giorno: Villeneuve-les-Avignon (ca. 43 km oppure Roquemaure-Villeneuve ca. 30 km) 

L’ultima giornata a bordo inizierà con una crociera verso Roquemaure o, in alternativa, una breve traversata del Rodano, durante la prima colazione, fino ad Avignone per risalire poi in bici fino a Châteauneuf-du-Pape: seguendo panoramiche e strade di campagna poco trafficate, circondati da vigneti, si dovrà affrontare alcuni tratti collinari prima di raggiungere Châteauneuf. Dopo una visita alle rovine della fortezza dei Papi si potranno degustare prestigiosi vini locali. Sulla via del ritorno sarà possibile ammirare i bastioni e il Ponte St-Bénézet: il leggendario ponte rotto.

 

Imbarcazione M/N Estello:

Imbarcazione costruita nel 1937 e ristrutturata completamente nel 2006 secondo i moderni canoni di comfort e sicurezza. Lunga 39 m e larga 5,2 m. Sono a disposizione 10 cabine doppie con letti bassi per un totale di 20 passeggeri, ciascuna con servizi privati, aria condizionata, oblò e asciugacapelli. Sul ponte superiore si trovano il salone ristorante con ampie vetrate, il bar ed il ponte solarium.

 

Biciclette a noleggio: 

Biciclette 24 oppure 27 rapporti (inclusa sacca laterale e caschetto) – Noleggio settimanale: 65 €

Sono disponibili anche biciclette per bambini o accessori per il trasporto di bambini piccoli (seggiolino, camellino, carrellino)


INFO

www.funactive.info 

Tel 0474 771210